Bra dice addio al fotografo Julio Cesar Berisso

BRA Uno dei suoi scatti più famosi riprende i vigili del fuoco volontari di Bra che si preparano a un intervento. Poi tantissime altre foto che hanno per soggetto un angolo della città della Zizzola. Città che piange la scomparsa di Julio Cesar Berisso, fotografo e fotoreporter, braidese di adozione.

Morto a Cuneo, all’età di 69 anni, il reporter era nato nel 1951 a Buenos Aires (Argentina), ma era residente in Italia dal 2003, stabilendosi proprio a Bra.

Julio Berisso – come raccontava lui stesso sui suoi profili social – aveva iniziato a fotografare all’età di 15 anni, amando molto i colori della natura e i reportage. Tante le sue collaborazioni con realtà sia pubbliche che private, che gli hanno permesso di esporre i suoi lavori in Italia, Argentina, Germania, Olanda, Israele, Grecia, Slovenia, Ungheria, Spagna, Serbia, Austria. Diversi i riconoscimenti ricevuti, proprio grazie ai suoi scatti braidesi. Molto apprezzata era stata la mostra dal titolo Racconti di strada, che Bra gli aveva dedicato, lo scorso anno, dal 6 al 28 luglio, a palazzo Mathis.

Valter Manzone