Coltiva cannabis in casa: arresti domiciliari per un cinquantacinquenne

QUARANTI (Asti) Si fermano per prestare soccorso a una donna in lacrime dopo un litigio con il convivente: invitati a entrare nell’abitazione dal compagno scoprono una piccola serra di cannabis nel cortile dello stabile. È accaduto nel primo pomeriggio di ieri, mercoledì 6 maggio, nel centro abitato: i militari della stazione di Quaranti e Mombaruzzo, impegnati nell’attività di controllo del territorio, entrati in casa, hanno notato le piantine, una dozzina, disposte su due tavoli. L’uomo, 55 anni, nato a Cuneo ha detto di coltivarle per uso personale, motivazione che non ha convinto la pattugli.

Durante la perquisizione domiciliare i carabinieri hanno rinvenuto un bilancino di precisione che ha fatto presumere la detenzione dello stupefacente a fini di spaccio. Sospetto confermato dall’analisi dei precedenti penali dell’uomo, deferito alla Procura di Alessandria e ora agli arresti domiciliari dopo l’udienza di convalida del fermo, avvenuta per via telematica.

Davide Gallesio