Domenica 31, a Sommariva Perno, il mercato dedicato alla fragola

SOMMARIVA PERNO «Era il 30 maggio del 1954, quando, a Sommariva Perno nacque la prima Sagra della fragola. Il 31 maggio 2020, ben 66 anni dopo, l’intento della Pro loco, del Comune e dei produttori sommarivesi che adottano il marchio Deco (Denominazione comunale è quello di proporre una giornata all’insegna della frola». Così Alessia Raise, membro del direttivo della Pro loco sommarivese  spiega le ragioni che stanno alla base del piccolo assaggio della Sagra della fragola in programma per domenica 31.

Dal momento che quest’anno la sagra non potrà avere luogo come di consueto, Raise spiega: «Si è pensato a un momento di convivialità, sempre in linea con le feste del passato: una giornata di mercato, in cui ogni produttore sommarivese venderà le proprie fragole». Il nuovo giovane direttivo della Pro loco è consapevole dell’importanza di proporre alternative compatibili con la situazione che stiamo vivendo, anziché limitarsi ad annullare ogni evento. L’appuntamento è fissato per domenica 31, dalle 10 alle 19 in piazza Europa, lo stesso spazio in cui, dal 1959, si è sempre tenuta la sagra. Al mercato delle fragole saranno presenti i produttori con le proprie bancarelle e ci sarà  il “posto delle fragole”, il punto-vendita gestito dalla Pro loco sommarivese. Quest’ultima sarà anche lieta di intrattenere, consigliare e guidare gli ospiti che avranno piacere di trascorrere una domenica alternativa nel paese della bela Rosin. Alle 11 il sindaco Walter Cornero inaugurerà il mercato. Durante la giornata saranno adottate tutte le precauzioni previste dalla legge: ingressi contingentati, distanza di sicurezza, obbligo della mascherina e divieto di assembramenti. «L’obiettivo, in un momento così difficile, è quello di dare un segnale positivo: è grande la voglia di ripartire. Il modo migliore per farlo è quello di promuovere, come sempre, il territorio sommarivese e il prodotto che ci contraddistingue»,  conclude Raise.

Federico Tubiello