Maltempo: frane e smottamenti sulle strade provinciali, soprattutto nel Saluzzese

CUNEO Frane e smottamenti in molti punti della Granda dopo i nubifragi dei giorni scorsi. Le zone più provate dal maltempo sono state il Saluzzese e il Cuneese dove i forti temporali hanno fatto crescere la portata dei fiumi e torrenti causando gravi danni alla viabilità provinciale, anche se nessuna strada è rimasta interrotta. Minori le conseguenze del maltempo riscontrate nell’Albese e Monregalese. Tecnici della Provincia e ditte appaltatrici sono intervenuti subito per la rimozione delle frane, per risolvere situazioni di allagamenti o di pozzetti intasati, oltreché per colmare le buche più profonde che si sono create con la pioggia.

Sulle strade della zona di Alba si sono formate due frane: una sulla provinciale 114 tra Cortemilia e Bergolo e l’altra frana lungo la provinciale 321 tra la borgata Pertinace e Treiso. Nel Monregalese la frana più significativa si è verificata sulla provinciale 661 tra Dogliani e Murazzano.

Nella Granda la pioggia negli ultimi quindici giorni ha già superato quella dell’intero mese di aprile, raggiungendo livelli record soprattutto nel Saluzzese, Cuneese e Monregalese. Da mercoledì è atteso un miglioramento meteo sull’intera provincia.