Coronavirus: l’Asl Cn2 invita i cittadini a non abbassare la guardia per evitare seconda ondata pandemica

ASL CN2 Di seguito la nota dell’ASL CN2, a firma della Direzione Aziendale:

“La fase acuta dell’emergenza COVID-19 è oggettivamente passata e, di conseguenza, ognuno di noi ha la possibilità di affrontare la quotidianità con minori rischi e con maggiore libertà di movimento e incontro. Attendevamo da tempo un ritorno alla normalità, anche parziale, ed è comprensibile che il senso di liberazione che ne deriva sia notevolmente appagante.

Tuttavia, è altrettanto noto che il virus sia ancora in circolazione, tanto che ancora viene registrato un piccolo numero di nuovi casi positivi. Piccolo ma significativo.

Una nuova diffusione del contagio, sia all’interno della comunità che presso le nostre strutture sanitarie, comporterebbe un nuovo confinamento, una riduzione delle libertà e un danno economico enorme, oltre che un grande rischio, soprattutto gli operatori sanitari.

E’ auspicabile che i singoli cittadini persistano nello sforzo di rispettare le norme igienico-comportamentali non solo sul posto di lavoro ma anche nella vita quotidiana.

Semplici regole possono aiutare a debellare del tutto l’infezione, con cui, altrimenti, continueremo a convivere ancora per molto tempo:

  • utilizzare la mascherina (in modo corretto) quando non si è soli o con gli abituali conviventi;
  • lavarsi o igienizzarsi le mani frequentemente;
  • sanificare superfici e oggetti di uso frequente;
  • evitare assembramenti non necessari.

Ogni cittadino può rappresentare una testimonianza concreta e può essere d’esempio per arrivare alla sensibilità della comunità, perché non deve passare il messaggio che l’allarme è del tutto rientrato e che si è tornati pienamente alla normalità. Non è così.

Parimenti invitiamo a diffondere questa breve nota il più possibile, in modo da contribuire a ridurre il rischio di dover affrontare nuovamente la complicata situazione di emergenza che abbiamo dovuto fronteggiare in questi ultimi mesi, sicuramente come ASL, ma in primis come cittadini”.

Un ringraziamento di cuore a tutti.

Comunicato stampa Asl Cn2