Corso Europa resterà diviso in 2 sole corsie

Corso Europa, immagine di repertorio

ALBA Corso Europa non modificherà radicalmente il proprio assetto. Il possibile ritorno a quattro corsie, ipotesi che vedeva contraria la minoranza e molti residenti, non è una soluzione al vaglio dell’Amministrazione in carica. Lo ha chiarito, nel corso del Consiglio comunale dell’11 giugno, l’assessore  ai lavori pubblici Massimo Reggio, rispondendo all’interrogazione del consigliere Claudio Tibaldi che chiedeva l’esito della consulenza commissionata.

Ha precisato Reggio: «Dei 40mila euro ne sono stati investiti solo 14mila e a giorni daremo conto di quanto emerso». Il lavoro sarà presto condiviso in Commissione  consiliare e con il Comitato di quartiere, per poi procedere a interventi che dovrebbero risolvere le diciannove tipologie di criticità evidenziate dalle valutazioni effettuate ».

L’assessore Reggio aggiunge: «Penso che nessuno abbia mai parlato di un corso Europa a quattro

corsie».

Claudio Tibaldi replica: «Felici del risparmio rispetto alla spesa prevista. Corso Europa a quattro corsie è stato un leitmotiv della campagna elettorale, da parte di alcuni esponenti dell’attuale maggioranza. L’importante spesa di consulenza relativa alla strada, fra le prime iniziative della nuova Amministrazione, ci lasciava perplessi. Siamo sollevati di apprendere che non si perseguirà più questo tipo di soluzione».

Alessio Degiorgis