La manifestazione “Coltivare e custodire” sarà dedicata al pane

POLLENZO Prenderà avvio lunedì 22 giugno la terza edizione di “Coltivare e custodire”, manifestazione per la sostenibilità ambientale ideata dalle aziende vitivinicole Ceretto e dall’Università di scienze gastronomiche di Pollenzo (Unisg). È prevista una serie di appuntamenti in streaming, che si concluderanno sabato 27, e che saranno dedicati al pane: un alimento che, come spiegano gli organizzatori, in questa particolare situazione, diviene simbolo di resilienza, vita e rinascita.

Tematica di racconti, conversazioni e dibattiti saranno i valori della terra, per un’iniziativa nata grazie alla condivisione di valori da parte dei due promotori: «Continuiamo questo percorso con Unisg», spiega Roberta Ceretto, «con cui condividiamo un genuino amore e rispetto per la terra, che passa dalla cura del paesaggio alla pratica di un’agricoltura genuina, al rispetto della tradizione e all’impegno a consegnare una terra sana al futuro».

La manifestazione verrà inaugurata da una tavola rotonda, che si terrà alle ore 18.30 di lunedì 22 giugno. Gli appuntamenti dei giorni successivi avranno inizio alla stessa ora: a intervenire saranno giornalisti impegnati in ambito gastronomico, responsabili di attività coinvolte nel processo di panificazione, oltre a Carlo Petrini, fondatore di Slow Food e presidente dell’Università di Pollenzo. La kermesse di concluderà con le premiazioni: insieme a Roberta e Federico Ceretto, Carlo Petrini consegnerà i riconoscimenti a Silvia Cancellieri, proprietaria del forno milanese Tondo, all’associazione Amici del forno di Rocca, di Roccacigliè e ai titolari dell’azienda agricola cuneese Il papavero rosso, Giovanni Faggio e Carlo Arcostanzo.

Tutti gli appuntamenti saranno trasmessi in diretta sul sito Internet www.coltivarecustodire.com e sulle pagine Facebook dell’Unisg e delle cantine Ceretto.

d.b.