Solfiti nella salsiccia di Bra: indagine dei Nas in tre macellerie braidesi

BRA  Sono almeno tre al momento le macellerie finite nell’inchiesta della procura di Asti sulla presunta presenza di solfiti nella salsiccia di Bra, il noto prodotto gastronomico a base di carne di vitello. Lo confermano fonti giudiziarie. Il Nas dei Carabinieri sta portando avanti alcune verifiche per far luce sull’utilizzo di queste sostanze che permetterebbero alle carni di mantenere un colore sano, anche quando sono vecchie. L’ipotesi di reato è quella prevista dal 516 del codice penale, vendita e commercio di sostanze alimentari non genuine come genuine. Le macellerie coinvolte non sono state ancora chiuse.

Ansa