Un giugno folle con 7 tempeste al giorno in Italia

La grandinata di inizio giungo nel saluzzese.

MALTEMPO È un giugno folle contrassegnato da sette eventi estremi al giorno tra nubifragi, grandinate e bufere di vento, più del doppio rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (aumento del 124 per cento). È quanto emerge da un’elaborazione di Coldiretti su dati dell’Eswd, European severe weather database, in riferimento all’ultima ondata di maltempo che ha investito tutta Italia.

La Coldiretti segnala che in Piemonte, in provincia di Novara, una bufera di grandine ha danneggiato fino all’80% dei vigneti, mentre in provincia di Cuneo sono stati colpiti noccioleti e frutteti.

Anche la Lombardia è stata investita da una tempesta di ghiaccio a Nembro nella bergamasca con cadute di alberi, mentre in Basilicata la bomba d’acqua sul Metapontino ha allagato campi di ortaggi e frutteti. Ma è ancora allarme meteo in diverse regioni, dal Veneto al Lazio, dalla Liguria all’Emilia Romagna fino alla Puglia.

Il risultato, precisa la Coldiretti, sono pesanti danni alle coltivazioni dalle pesche alle nettarine (-28%), dalle albicocche (-58%) alle ciliegie.