Un incendio sul traghetto ha impedito a tre birre roerine di partecipare a un concorso in Sardegna

ROERO Le tre birre artigianali sarebbero dovute arrivare in Sardegna per prendere parte alla prima tappa del campionato homebrewers 2020 organizzato dal Mobi (Movimento birraio italiano), prevista per lunedì 29 giugno. Ma le bottiglie, prodotte dal birrificio Roheroes homebrewing, progetto sperimentale condotto dai giovani Federico e Alberto Trucco e Giulio Bertero, non sono mai arrivate a destinazione. Dopo l’affidamento del pacco al corriere il 17 giugno, questo è stato imbarcato a Livorno sul traghetto Bonaria della Grimaldi lines diretto a Olbia. Durante il viaggio, per motivi ancora da accertare, una parte del garage della nave ha preso fuoco danneggiando gravemente anche il camion che trasportava i prodotti della passione dei tre giovani.

«Ci rincuora il fatto che questo incidente non abbia causato vittime e che tutti i passeggeri siano arrivati a Olbia sani e salvi. Siamo affranti e ci sentiamo di citare Ungaretti, dicendo che, in questo momento, è il nostro cuore il paese più straziato. Regaleremo altre emozioni, speriamo decisamente più felici», ha dichiarato Giulio Bertero. Le tre bottiglie erano le ultime di quelle produzioni. Ora i tre giovani birrai roerini parteciperanno alle altre tappe del campionato (a Piozzo, Ferrara e Tricesimo) presentando nuove birre per cercare di qualificarsi per la finale di Vicenza.

Federico Tubiello