Per la rivista inglese Decanter l’Alta Langa Docg è il miglior spumante metodo classico d’Italia

Il presidente del Consorzio di tutela dell'Alta Langa Docg Giulio Bava.

VINO Ottime posizioni per gli spumanti Alta Langa Docg nella classifica Premium italian sparkling
wines-metodo classico pubblicata sul numero di luglio 2020 della rivista inglese Decanter. Due vini Alta Langa infatti guidano in solitaria la classifica: il millesimato Brut Alta Langa 2016
di Deltetto e il millesimato Extra brut Alta Langa 2016 di Marcalberto. Si legge nell’articolo: «I giudici hanno apprezzato la qualità e la coerenza degli spumanti metodo classico d’Italia. L’alta Langa piemontese è stata definita da Michael Garner come una regione a cui guardare». Dei 95 vini degustati, solo i due Alta Langa sono stati giudicati outstanding (punteggi tra 95 e 97) e 44 vini, di cui undici Alta Langa Docg  sono stati classificati come highly recommended (punteggi tra 90 e 94). Altri 47 vini, tra cui quattro Alta Langa Docg,  hanno raggiunto il risultato recommended (punteggi tra 86 e 89).

Commenta Giulio Bava, presidente del Consorzio Alta Langa: «Accogliamo con grande
interesse il risultato della degustazione di Decanter: il nostro consorzio sta lavorando per la
qualità e questi segnali confermano la crescita costante della denominazione. Accanto ai
numeri, ettari di vigneto, produttori, referenze, bottiglie prodotte complessivamente,
crescono autorevolezza e notorietà».