Stamperia Miroglio, il vescovo Marco solidale con i lavoratori e disposto a incontrarli

CRISI A seguito dell’annuncio della messa in stato di liquidazione della Stamperia di Govone, il vescovo di Alba, monsignor Marco Brunetti, esprime solidarietà e vicinanza ai 151 dipendenti che rischiano di perdere il posto di lavoro, e fa appello alla proprietà della Famiglia Miroglio, alle istituzioni civili e alle associazioni imprenditoriali del territorio, perché vengano garantiti i diritti dei lavoratori sul fronte dell’occupazione e della sopravvivenza economica.

Monsignor Brunetti si dichiara disponibile a incontrare nei prossimi giorni una delegazione dei dipendenti Miroglio per ascoltare le loro ragioni, e a fare quanto è possibile perché si arrivi a una soluzione equa e dignitosa della vicenda.