Via Vittorio Emanuele, al via la fase 2 del rinnovamento

URBANISTICA  In via Vittorio Emanuele, completato a cura di Tecnoedil il tratto da via Rambaudi a via Beato Valfrè,  è stata avviata la fase 2 dei lavori di rinnovamento della strada del commercio braidese, nel pezzo che va dalla chiesa di San Giovanni alla Croce. Anche in questo caso i tecnici dell’azienda che gestisce il ciclo idrico anche ad Alba e in numerosi Comuni di Langa e Roero sostituiranno i condotti fognari e dell’acqua.

L’assessore ai lavori pubblici Luciano Messa: «Dopo aver completato nel primo tratto la sostituzione delle condotte dell’acquedotto e degli allacciamenti del gas con una settimana di anticipo, proseguiamo nell’ampio programma di riqualificazione dell’arteria. Dove abbiamo completato la parte sotterranea provvederemo ad asfaltare, sostituendo provvisoriamente i cubetti di porfido con un manto di bitume, che renderà più agevole la circolazione nel prossimo inverno».

Avrà un costo complessivo di 780mila euro l’intervento di restyling, che ha l’obiettivo di ridisegnare una delle principali vie cittadine, proseguendo l’opera già completata nel tratto tra gli incroci con via Audisio e via Cavour, già area pedonale.

L’ultima parte dell’opera, a settembre, prevede gli interventi preliminari sul tratto centrale, dalla chiesa di San Giovanni a via Beato Valfrè. Conclude Messa: «Gli spazi progressivamente interessati dai lavori saranno sempre accessibili ai pedoni, mentre il transito di auto e altri veicoli sarà permesso soltanto ai residenti delle porzioni di strada coinvolte dal cantiere, in entrambi i sensi di marcia. Tutte le modifiche alla viabilità saranno indicate dalla segnaletica».

Valter Manzone