Torri illuminate da una luce verde, Alba aderisce alla Giornata sulla Sla

ALBA aderisce alla 13ª giornata nazionale sulla Sla illuminando di colore verde, l’atrio del Palazzo comunale e le torri medievali cittadine, nella notte tra sabato 19 e domenica 20 settembre. Il colore verde, simbolo di speranza, vuole sensibilizzare l’opinione pubblica sulla sclerosi laterale amiotrofica, malattia rara, ancora oggi senza cura che colpisce tante persone e tante famiglie.

La luce colorata illuminerà tanti monumenti italiani, tra cui la Mole Antonelliana a Torino, la piramide Cestia a Roma, la fontana Maggiore a Perugia, il tempio di Atena a Paestum, la loggia dei Lanzi a Firenze grazie alla riconfermata collaborazione con l’Associazione nazionale dei comuni italiani (Anci), per l’evento che ha l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica.

Per la giornata nazionale promossa da Aisla (Associazione italiana sclerosi laterale amiotrofica), più di 300 volontari, con 12mila bottiglie di vino Barbera d’Asti Docg saranno nelle piazze di alcune grandi città italiane come Torino, Roma, Firenze, Trieste, Bergamo, Brescia, Asti, Novara, Cuneo, Piacenza, Modena, Reggio Emilia e Arezzo per raccogliere fondi per l’assistenza delle persone colpite dalla malattia, attraverso l’iniziativa Un contributo versato con gusto.

Le bottiglie possono essere prenotate sul sito negoziosolidaleaisla.it. Saranno raccolti così i fondi per L’operazione sollievo il progetto avviato nel 2013 che ha permesso all’associazione di destinare 650mila euro all’assistenza delle persone con Sla e delle loro famiglie.