A Guarene iniziative fino a fine mese per valorizzare la pera Madernassa

PRODOTTI TIPICI Torna Pera Made (in) Roero, seconda edizione della rassegna dedicata alla pera Madernassa, in programma a Guarene. «L’edizione era a rischio, tuttavia abbiamo lavorato attentamente con i diversi protagonisti del territorio per continuare a premiare, proporre e riconoscere la pera Madernassa e il lavoro dei nostri produttori» , sottolinea il sindaco di Guarene Simone Manzone.
Il calendario degli appuntamenti, realizzato in collaborazione con Agricola multimedia e LoveLanghe tour, inizierà venerdì 16, dalle 18.30 presso Corilverde per una serata sul tema Madernassa e nocciola, con la possibilità di visitare l’azienda agricola. Sabato 24, dalla mattina sino a cena, la pera sarà protagonista alle 11 con l’aperitivo abbinato con i formaggi erborinati del caseificio Francesco Rabbia e i vini del territorio. A partire dalle 17, a cascina Cortine, sarà proposto un laboratorio di caseificazione dove ciascuno potrà realizzare la propria robiola fresca alla pera Madernassa. Sabato 31, dalle 10, ci sarà invece un’escursione in mountain bike nei territori di Guarene tra gli imponenti alberi di pero con la possibilità di acquistare un cesto per il pic-nic. La giornata proseguirà al birrificio Alba con la degustazione di birre artigianali e, alle 16, all’orto Smeraldo con una merenda tematica tra gli animali della fattoria didattica e l’esibizione, alle 17, della squadra di cheerleading dei Titans.

La kermesse sarà preceduta e promossa venerdì 9, negli spazi della Greeneria-showroom durante la tappa di Imag-e tour 2020, evento per il rilancio del turismo gastronomico sostenibile. Rileva l’assessore al turismo del Comune di Guarene Claudio Battaglino: «Abbiamo raccolto la sfida in un anno difficile, mettendo al centro un territorio. Ogni singolo appuntamento è stato studiato per raccontare Guarene e le piccole realtà collegate alla pera Madernassa».

Roberto Savoiardo