Stop animal crimes individua una fossa in cui venivano smaltite carcasse di cinghiale

BALDISSERO Gli attivisti di Stop animal crimes Italia avevano individuato, una decina di giorni fa in località Sigola di Baldissero d’Alba, una grande fossa in cui venivano smaltite carcasse di cinghiale e dopo un’attività di monitoraggio, nella tarda serata di martedì 21 ottobre, quando alla fossa si stavano avvicinando una ruspa e un camion per avviare le operazioni di copertura della buca che conteneva le carcasse in via di decomposizione, hanno allertato i Carabinieri, consentendo ai militari di denunciare tre persone per il trasporto e lo smaltimento illecito di rifiuti e di mettere i sigilli all’area.

«Il movimento – si legge in una nota –  nel ringraziare i Carabinieri di Sommariva Perno e il servizio veterinario di Alba per il rapido intervento, depositerà querela di parte contro gli autori del grave fatto e chiederà alle autorità approfondimenti sulla vicenda».