Caos ospedali: il Codacons presenta esposti in Piemonte e in mezza Italia

Immagine di repertorio

TORINO Un esposto, a tutte le procure del Piemonte, contro il caos degli ospedali. È quello che il Codacons annuncia per domani in Piemonte mentre in Lombardia, Campania e Puglia le denunce sono già state presentate a diverse sedi degli inquirenti.

L’associazione dei consumatori chiede, in particolare, «di indagare i vertici regionali e di sequestrare tutti i documenti relativi all’attività dell’Amministrazione sul fronte della gestione delle strutture sanitarie». Omissione di soccorso, ritardo e omissione di atti d’ufficio e concorso in omicidio colposo sono le fattispecie di reato ipotizzate dal Codacons, che nell’esposto chiede di sequestrare tutti i documenti relativi al potenziamento degli ospedali in Regione e alla gestione dell’emergenza Covid-19, valutando la nomina di un tecnico per la gestione dei ricoveri, anche trasferendo i pazienti nelle strutture sanitarie di altre regioni.