Langhe e Asti contro gli sprechi alimentari con l’App Too good to go

COMMERCIO Too good to go, l’App che permette a commercianti e ristoratori di mettere in vendita a prezzi ridotti il cibo invenduto a fine giornata, arriva ufficialmente nelle Langhe e ad Asti con l’obiettivo di sostenere i commercianti e riavvicinare i cittadini agli esercizi commerciali di prossimità in sicurezza, soprattutto in questo periodo di difficoltà. Sono tanti  i locali ad aver aderito all’iniziativa, tra cui il ristorante di sushi Tako e la panetteria fratelli Ponzio a Bra; l’enoteca Bianco rosso osè, la Drogheria Alba e la pasticceria Berta ad Alba; l’azienda agricola Rivetti a Diano; l’enoteca La vite turchese a Barolo; la catena di gelaterie Grom ad Asti e i Despar, Despar express ed Eurospar aderenti di Asti e provincia. L’App antispreco permette a ristoratori e commercianti di proporre ogni giorno le magic box, delle borse  con una selezione a sorpresa di deliziosi prodotti e piatti freschi, rimasti invenduti a fine giornata e che non possono essere rimessi in vendita il giorno seguente. Dopo il successo che ha contraddistinto l’attività a Torino l’App ora arriva anche in città come Asti, Bra, Alba, Savigliano e Fossano.

Per ordinare una magic box basta accedere alla app su smartphone e geolocalizzarsi per individuare i locali aderenti. Per ritirarla non bisogna far altro che recarsi al negozio nella fascia oraria specificata (generalmente poco prima della chiusura), evitando così i momenti di massima affluenza. Il pagamento avviene direttamente tramite l’App, garantendo il rispetto del distanziamento sociale ed evitando lo scambio di cartamoneta.

Too good to go è presente in 14 Paesi d’Europa e negli Stati Uniti con oltre 27 milioni di utenti, più di 45mila negozi aderenti e 50 milioni di magic box vendute. In Italia Too good To Go in un anno ha conquistato oltre un milione di utenti e venduto un milione di magic box grazie agli oltre 6.500 negozi aderenti.