Pesci siluro sui furgoni, denunciati due giovani bracconieri

VILLANOVA MONFERRATO Denunciati per bracconaggio due pescatori di frodo: in due furgoni avevano nascosto dieci pesci siluro ancora vivi destinati probabilmente al mercato dell’Est Europa. I carabinieri di Ozzano, Ponzano e Balzola hanno sequestrato il pescato e tutto l’occorrente utilizzato da due ragazzi di 20 e 22 anni originari della Romania, per agire nella notte.

Sono stati scoperti da una guardia venatoria su una barca mentre pescavano nella Roggia Stura in località Mottanovella a Villanova Monferrato.

I furgoni sono intestati a una ditta della provincia di Varese: all’interno sono stati trovati, oltre ad altri attrezzi, undici vasche, un canotto gonfiabile, una rete da pesca di dodici metri, un cavo elettrico per produrre scariche per stordire le prede, un arpione.

I pesci, di circa un metro di lunghezza, sono stati liberati. Continuano le indagini per rintracciare complici di quella che è stata identificata come “la banda dei siluri”.

(Ansa)