Vino: Piemonte, termine dichiarazione vendemmia slitti di un mese

AGRICOLTURA Prorogare al 15 dicembre la scadenza per la dichiarazione di raccolta delle uve dell’ultima vendemmia. È la richiesta che l’assessore all’Agricoltura della Regione Piemonte, Marco Protopapa, rivolge al Mipaaf e al Dipartimento delle Politiche internazionali e dello sviluppo rurale dell’Unione europea, in considerazione dell’emergenza Covid-19 e delle misure in atto fino al 3 dicembre con il Piemonte incluso in zona rossa.
«Una situazione che rende difficoltosi gli spostamenti in Comuni diversi dalla residenza e questo rallenta il completamento della dichiarazione di vendemmia», spiega l’assessore Protopapa.
Attualmente il termine ultimo per la dichiarazione della vendemmia è previsto per il 15 novembre. «La richiesta di proroga», sottolinea Protopapa, «vuol essere un’azione concreta a sostegno delle aziende vitivinicole piemontesi in questo ulteriore momento di difficoltà causato dalla crisi determinata dalla pandemia Covid-19 che colpisce nello stesso anno e per la seconda volta anche il comparto vitivinicolo».

Ansa