I medici israeliani di Verduno celebrano la festa di Chanukkah col premier Netanyahu

VERDUNO «Ci sono valori comuni» tra Israele e l’Italia. Così il premier Benyamin Netanyahu ha sottolineato l’iniziativa della prima accensione della candela di Chanukkah, la festa ebraica delle luci, collegandosi in videoconferenza dall’ospedale Ferrero di Verduno, dove è giunta nei giorni scorsi una delegazione israeliana dello Sheba medical center di Tel Aviv per aiutare nell’emergenza Covid-19. Netanyahu ha poi ricordato l’arrivo dei primi vaccini in Israele e lo sforzo rivolto a contrastare la malattia con l’avvio delle immunizzazioni. E ha commentato anche l’annuncio del presidente degli Usa Donald Trump sulla normalizzazione delle relazioni tra Israele e il Marocco.

«Il circolo della pace – ha detto Netanyahu insieme a cui in collegamento c’era la moglie Sarah – si allarga. È una meravigliosa notizia». L’ambasciatore israeliano in Italia Dror Eydar – che fortemente sostenuto l’arrivo della delegazione medica dello Sheba – ha detto che «l’accensione della prima candela celebriamo la coraggiosa amicizia tra Israele e Italia e l’atto concreto di altruismo da parte di Israele verso gli amici italiani in difficoltà in questo momento nella guerra al virus».

«Quello che abbiamo iniziato qui in Piemonte non finisce qui, è solo l’inizio», ha aggiunto preannunciando l’intenzione di «istituzionalizzare il rapporto» tra le due strutture. Intenzione confermata dal presidente della regione Piemonte Alberto Cirio che ha parlato di «un memorandum di intesa» tra i due dipartimenti di medicina di emergenza. «L’aiuto che abbiamo ricevuto a Verduno – ha proseguito – è l’ultima espressione dell’amicizia e della cooperazione tra il Piemonte e Israele che continuerà nel futuro». Il Direttore del dipartimento dello Sheba center che è a Verduno Elhanan Bar-On ha ricordato che «Israele e Italia condividono gli stessi valori nello stendere le loro mani a chi è in difficoltà, sia questo vicino o lontano, amico o no». Noemi Di Segni ha portato il saluto delle Comunità ebraiche italiane, di cui è presidente, ricordando «la luce» che la festa di Chanukkah porta e che arriva da Israele.

Ansa