Nuove assunzioni per rispondere alle esigenze del territorio provinciale di Asti

Il presidente Paolo Lanfranco con i quattro cantonieri e il funzionario al personale Sergio Cerrato

ASSUNZIONI La Provincia di Asti investe sulle strade provinciali assumendo, a far tempo dal 28 dicembre 2020, quattro cantonieri a tempo indeterminato e full time, da inserire nel territorio provinciale con un impegno economico atto a sostenere quel cambiamento necessario al miglioramento degli standard qualitativi e quantitativi dei servizi per i cittadini. «A questo primo investimento», dichiara il presidente della Provincia di Asti, Paolo Lanfranco, che detiene tra le altre le deleghe a viabilità e personale, «seguiranno altre selezioni e soluzioni di ricerca di personale, come previsto dal piano del fabbisogno vigente nell’ente.È la risposta positiva che la Provincia di Asti pone in evidenzia in un quadro importante di nuova normalità dell’ente dettato da un impegno congiunto e fruttuoso delle parti politiche, sociali e delle organizzazioni sindacali di categoria».

Nello specifico l’assunzione di queste prime quattro figure tecniche, distribuite nei tre reparti presenti sul territorio provinciale, sono a sostegno e sicurezza del cittadino attraverso un’iniziativa di carattere innovativo e indispensabile con uno sforzo straordinario di nuove assunzioni che non succedeva ormai da anni. «La Provincia di Asti», continua Lanfranco, «mette in campo misure indispensabili per risolvere, se non definitivamente almeno parzialmente, le gravi criticità create dalla manovra del 2015, cercando di riacquistare piena autonomia anche organizzativa i cui servizi vengono comunque garantiti rispetto al personale in servizio». Inizia così il piano delle assunzioni elaborato nell’ambito del documento fabbisogno triennale di personale messo a punto dall’Amministrazione provinciale per fornire servizi migliori ai cittadini di questo territorio.