Pallapugno: Albese ripescata in Serie A e Bormidese in C1; la Serie B sarà a 11 squadre

Lorenzo Bolla in fase di riscaldamento al Mermet

PALLAPUGNO Il Consiglio federale della Fipap, nella riunione di ieri, lunedì 21 dicembre, ha preso atto delle domande di ripescaggio ai campionati di Serie A, B e C1.

In Serie A ha presentato domanda soltanto l’Albese. Il massimo campionato 2021 sarà composto da dieci squadre: Albese (Bruno Campagno), Alta Langa di San Benedetto Belbo (Davide Dutto), Araldica Castagnole Lanze (Cristian Gatto), Augusto Manzo di Santo Stefano Belbo (Fabio Gatti), Canalese (Marco Battaglino), Cortemilia (Massimo Vacchetto), Imperiese (Enrico Parussa), Merlese di Mondovì (Gilberto Torino), Subalcuneo (Federico Raviola) e Virtus Langhe di Dogliani (Paolo Vacchetto).

I tifosi al Mermet

Non sono state presentate domande di ripescaggio per la Serie B. Il campionato cadetto 2021 sarà così “zoppo” e formato da undici formazioni: Benese, Ceva, Centro Incontri, Don Dagnino, Monticellese, Neivese, Pieve di Teco, Pro Paschese, Ricca, San Biagio, Speb.
Infine, in Serie C1, ripescaggio della Bormidese che porta a dodici il numero delle squadre: Albese, Amici del Castello, Araldica Castagnole Lanze, Bormidese, Bubbio, Canalese, Caraglio, Cortemilia, Gottasecca, Imperiese, Peveragno e Valle Bormida.

Fabio Gallina