Pilone abbattuto ai Manzoni: il sindaco «aiutateci a capire chi è stato»

MONFORTE D’ALBA «Dev’essere stato un camion: un’auto non sarebbe riuscita a rimettersi in carreggiata dopo l’urto e gli occupanti sarebbero rimasti feriti». Così Livio Genesio, primo cittadino di Monforte d’Alba, sulla distruzione del pilone votivo che sorgeva lungo la strada provinciale per Monchiero, in località Manzoni.

«È accaduto verso le 7.30 di ieri (lunedì 4 gennaio). Stiamo cercando di rintracciare il veicolo con la collaborazione dei Comuni vicini e delle loro videocamere: nessuno purtroppo ha visto l’impatto, per questo invitiamo eventuali testimoni a farsi avanti e dare indicazioni». Oltre al crollo della copertura anche il dipinto votivo è seriamente danneggiato e rischia di collassare: «Un pezzo di storia del nostro paese che rischia di scomparire, stiamo facendo ricerche per ricostruirne la storia del monumento e capire come sarà possibile intervenire per restaurarlo. Dovremo appurare anche a chi appartenga il terreno sul quale sorge».

Davide Gallesio