Raccolta di firme a Ceresole contro il deposito di scorie radioattive

Nelle scorse settimane una raccolta di firme contro il progetto era stata promossa a Carmagnola.

CERESOLE Anche l’Amministrazione comunale ceresolese si mobilita contro l’inserimento di  Carmagnola tra i siti idonei a ospitare il deposito nazionale delle scorie radioattive. È stata infatti organizzata per questo fine settimana una raccolta di firme contro tale ipotesi: il gazebo verrà collocato sabato 16, dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 17, nel cortiletto adiacente il palazzo comunale, e domenica 17, dalle 8.30 alle 11, in frazione Cappelli. Oltre al rispetto delle norme anti contagio, sarà necessario presentarsi con un documento di identità.

Un’iniziativa analoga è già stata adottata dal Comune di Carmagnola, dove la raccolta firme ha avuto luogo sabato 9 gennaio. Tra i motivi della contrarietà c’è il fatto che il sito individuato costituisce una pregiata area agricola ed è situato nelle vicinanze di zone di interesse comunitario naturalistico e ambientale, come le peschiere di Pralormo e Poirino.

Dennis Bellonio

L’area nelle campagne carmagnolesi inserita tra i siti che potrebbero ospitare il deposito di scorie.