Servizio civile: martedì 26 incontro online per presentare i progetti

ALBA È stato pubblicato il nuovo bando nazionale per il Servizio civile universale che offre la possibilità ai giovani tra i 18 e i 28 anni di candidarsi per numerosi progetti in vari ambiti, tra cui quello sociale e culturale. È possibile presentare le domande entro le 14 dell’8 febbraio 2021.

Per illustrare caratteristiche e potenzialità di questa esperienza e far conoscere i progetti che verranno attivati sul territorio albese, martedì 26 gennaio, alle 16, si terrà un incontro online, a cui parteciperanno i rappresentanti della Provincia di Cuneo, l’assessore alle politiche giovanili albese Carlotta Boffa e i responsabili dei singoli servizi locali. Per richiedere il link di accesso all’incontro occorre scrivere all’indirizzo informagiovani@comune.alba.cn.it.

Il Comune di Alba, in particolare, propone due progetti: Sempre in tempo per la cultura e Young communication, ciascuno della durata di un anno, per un totale di sei volontari.

Il progetto Sempre in tempo per la cultura ha l’obiettivo di migliorare e potenziare i servizi culturali cittadini, dedicando particolare attenzione al pubblico della terza età. Le attività proposte mirano soprattutto a incentivare l’accesso ai servizi comunali dei cittadini over 65, offrendo loro nuove possibilità di frequentare i luoghi e le iniziative culturali albesi. Il progetto Sempre in tempo per la cultura prevede l’inserimento di quattro volontari, uno nella biblioteca Ferrero, due nel museo Eusebio e uno nel teatro Busca. I requisiti d’accesso sono la licenza media inferiore e la patente di guida di categoria B.

Il progetto Young communication ha lo scopo di incrementare le occasioni e gli spazi di sperimentazione in ambiti di interesse giovanile quali il lavoro, la formazione, la mobilità internazionale e il tempo libero. In particolare, attraverso il potenziamento dei servizi offerti dal Comune di Alba, verrà affrontato il problema dell’isolamento dei ragazzi, con la promozione di occasioni di cittadinanza attiva e partecipazione democratica. Il progetto prevede due volontari impiegati presso l’ufficio Informagiovani. Requisito specifico d’accesso è la licenza media inferiore.

Il vicesindaco e assessore alle politiche giovanili Carlotta Boffa: «Sono davvero contenta che i nostri giovani abbiano la possibilità di vivere questa esperienza, potendo scegliere tra tanti progetti, non solo del Comune di Alba, ma anche di diverse realtà del territorio. Credo che il servizio civile rappresenti un’occasione importante per sentirsi parte attiva all’interno della comunità e, al tempo stesso, arricchire il proprio curriculum. Può essere un’opportunità per sperimentare un primo approccio con il mondo del lavoro, magari conciliandolo e integrandolo con il percorso di studi».

La candidatura può essere inviata per un solo progetto a livello nazionale. La durata del servizio è pari a 12 mesi con un impegno medio di 24 ore settimanali. L’esperienza non è ripetibile ed è previsto un trattamento economico pari a 439,50 euro mensili.

Gli aspiranti volontari devono presentare la domanda di partecipazione esclusivamente attraverso la piattaforma domanda online Dol all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it. Per accedere alla piattaforma è necessario essere muniti di un’identità digitale Spid almeno di livello 2 o di apposite credenziali per l’accesso al portale. All’indirizzo www.youtube.com/watch?v=8gFxfsLwh8o è possibile consultare un video-tutorial che guida alla presentazione delle domande online.

I requisiti richiesti sono:

  1. cittadinanza italiana, ovvero di uno degli altri Stati membri dell’Unione europea, ovvero di un Paese extra Unione europea purché il candidato sia regolarmente soggiornante in Italia;
  2. aver compiuto il diciottesimo anno di età e non aver superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda;
  3. non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore a un anno per delitto non colposo ovvero a una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda e, a eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio.

Per informazioni: