Coronavirus: oggi in Piemonte 9.494 persone vaccinate. Dal 21 febbraio toccherà agli over 80

TORINO Sono 9.494 le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid comunicate oggi, martedì 2 febbraio, all’Unità di crisi della Regione Piemonte. A 8.871 è stata somministrata la seconda dose. Dall’inizio della campagna si è quindi proceduto all’inoculazione di 201.510 dosi (delle quali 63.858 come seconda), corrispondenti al 97,92% delle 205.780 finora disponibili per il Piemonte.

Intanto oggi si è svolto un incontro per la riorganizzazione della campagna vaccinale in Piemonte e l’avvio della Fase 2 sugli over 80, a cui hanno preso parte anche il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, e l’assessore alla Sanità, Luigi Genesio Icardi, insieme ai commissari dell’Unità di crisi, Vincenzo Coccolo, Emilpaolo Manno e Antonio Rinaudo. È stato definito che l’avvio della vaccinazione sugli over 80 sarà domenica 21 febbraio, in concomitanza con il completamento della Fase 1 prevista per legge per i dipendenti del sistema sanitario, gli ospiti e gli operatori delle Rsa.

«Dal momento che l’Aifa ha dato un’indicazione di utilizzo dei vaccini di AstraZeneca per la fascia d’età 18-55 anni li useremo per completare la Fase 1 e il suo ampliamento sui soggetti che non sono ancora stati vaccinati», spiegano dall’Unità di crisi della Regione Piemonte. «Per la vaccinazione degli over 80 verranno utilizzate, invece, le dosi di Pfizer e Moderna e partiremo il 21 febbraio con il supporto organizzativo dei medici di famiglia». I dettagli saranno presentati giovedì 4 febbraio, alle 14, con una videoconferenza stampa. Domani, mercoledì 3 febbraio, invece è in programma un incontro tra il Governo e le Regioni per definire i criteri di distribuzione delle prossime consegne e i target della popolazione a cui destinarle.