Il Piemonte scrive a Draghi sulla possibilità di acquistare in autonomia i vaccini per i lavoratori delle aziende

PANDEMIA Nasce dall’incontro tra i vertici della Regione Piemonte e delle Camere di commercio  la lettera inviata a Mario Draghi per spiegare al presidente del Consiglio incaricato la necessità emersa tra le aziende di poter vaccinare i propri dipendenti privatamente in modo da garantire che la produttività continui e, allo stesso tempo, venga alleggerito il carico del sistema sanitario pubblico che potrà così continuare a concentrarsi sugli anziani, le scuole, i giovani e le altre fasce più fragili.

L’ipotesi che avanza il Piemonte e suo mondo produttivo prevede che la società di committenza regionale ricerchi sul mercato la via per acquistare in autonomia le dosi di vaccino mentre il sistema camerale analizzerà dal punto di vista giuridico la possibilità di fare da tramite tra l’azienda che li comprerà e utilizzerà per i propri lavoratori.