Proclamate 8 ore di sciopero alla Mondo di Gallo Grinzane

GALLO GRINZANE Lo avevano detto. I sindacati hanno mantenuto la parola e, a tutela dei lavoratori della Mondo toys, hanno fatto pervenire una lettera di proclamazione dello sciopero alla direzione dell’azienda gallese.

I sindacalisti Mariagrazia Lusetti (Filctem Cgil), Angelo Vero (Femca Cisl) e Vito Montanaro (Uiltec Uil) affermano quanto segue: «La frase “e poi si vedrà se riportare la produzione del pallone al Gallo” non ci basta come assicurazione. I nostri timori non erano purtroppo fantasie. Per il 2021 il budget previsto sul pallone è del -6% rispetto all’anno precedente, e gli ordini verranno evasi con la produzione nell’azienda spagnola. Per i lavoratori stagionali dello stabilimento del pallone l’inizio del 2021 si presenta tragico senza alcuna certezza di lavoro, e per i dipendenti fissi solo pochi mesi di lavoro, e poi? Noi sindacati insieme ai lavoratori della Mondo non ci stiamo a questa drastica scelta aziendale, e per ciò vengono dichiarate 8 ore di sciopero per venerdì 12 febbraio in tutto il gruppo Mondo per dire no! Contemporaneamente verrà organizzato un presidio davanti al centro direzionale nel piazzale antistante dalle ore 10. Tutti insieme continueremo a chiedere di privilegiare lo stabilimento del Gallo dove è nata la produzione del pallone».

A questa azione ora si attende la risposta della dirigenza che, come scritto nell’articolo uscito su Gazzetta d’Alba martedì 9 febbraio, con lo spostamento per ora della produzione del pallone in Spagna, ha voluto tutelare l’azienda e, di conseguenza, i lavoratori, pur consapevole di andare incontro a conseguenze difficili per questo periodo.

Livio Oggero