Striscioni di Casapound contro il nuovo Governo

CUNEO Benvenuti nella mediocrazia: è il testo scritto sugli striscioni affissi nelle prime ore del mattino a Cuneo, Bra, Alba e in altre cento città italiane da Casapound che spiega in una nota: «Doveva essere il Governo dei migliori ma, a giudicare dai ministri confermati o scelti a guidare la nazione in un momento così critico, ci troviamo di fronte alla solita spartizione di poltrone e ruoli di potere. Oggi l’Italia entra in una nuova fase, che abbiamo deciso di chiamare mediocrazia. Mentre imprese e commercianti combattono ogni giorno per tenere aperte le proprie attività, sempre in balia delle zone a colori, gli sbarchi continuano. Gli italiani sono abbandonati a sé stessi, a fronte di una sanità al collasso e riconfermare ministri come Lamorgese e Speranza è una mancanza di rispetto nei confronti della nazione».