Il programma delle funzioni pasquali nella cattedrale di Asti

ASTI «La Settimana santa rappresenta per la nostra fede la settimana centrale per la celebrazione del mistero della passione, morte e risurrezione di Gesù. Quest’anno, le celebrazioni si inseriscono in un momento di pandemia e assumono un significato ancora più particolare. Le funzioni si terranno in cattedrale, alla presenza del vescovo Marco Prastaro, nel pieno rispetto delle normative anti Covid». Con queste parole la diocesi di Asti ha annunciato gli appuntamenti in calendario per la Settimana santa.  Giovedì primo aprile, alle 9,30, si terrà la Messa del Crisma con la partecipazione di tutti i sacerdoti, i religiosi e i diaconi della diocesi, la benedizione degli oli per il battesimo, la cresima, l’ordine sacro e l’unzione degli infermi. Durante la celebrazione saranno raccolte le offerte per la Terra santa. Seguirà, alle 18, la concelebrazione nella cena del Signore. Venerdì 2, alle 8, avrà luogo la Liturgia delle ore. Alle 18, si terrà la celebrazione della passione. Sabato 3, alle 8, si svolgerà la liturgia dell’ufficio delle letture e delle lodi e dalle 15 ci si potrà confessare. Alle 19.30, inizierà la veglia pasquale  e tre adulti riceveranno i sacramenti dell’iniziazione cristiana. Domenica 4, alle 10.30, sarà celebrata la Messa di Pasqua.

Manuela Zoccola