Lavori pubblici: via le barriere architettoniche da Bra

BRA L’Amministrazione comunale ha deciso di eliminare le barriere architettoniche ancora esistenti in due plessi scolastici cittadini: la primaria Don Milani di largo Europa e la scuola media Carlo Alberto Dalla Chiesa (media numero 3) di via Brizio. In entrambi questi edifici i diversamente abili attualmente incontrano molti problemi a raggiungere le aule (nel caso della Don Milani) e anche la palestra dell’istituto (come succede alla media di via Brizio).

La scuola elementare di largo Europa, intitolata a don Lorenzo Milani, sarà dotata di un ascensore.

Spiega l’assessore comunale ai lavori pubblici Luciano Messa: «Nel plesso della primaria Don Milani abbiamo in programma di realizzare un ascensore per permettere agli allievi con difficoltà di tipo motorio di poter raggiungere agevolmente il primo e il secondo piano dell’edificio, nei quali sono concentrate quasi tutte le aule. L’intervento, che abbiamo immaginato di realizzare la prossima estate, gode di un apposito finanziamento statale per l’eliminazione delle barriere architettoniche».
Il complesso che ospita invece la scuola media Carlo Alberto Dalla Chiesa, che ha il suo accesso principale su via Edoardo Brizio, in questo periodo di Covid-19 sta anche usufruendo di una seconda porta d’ingresso, posta sul retro del complesso.

«L’ingresso dal retro attualmente è raggiungibile percorrendo una stradina semplicemente inghiaiata. È nostra intenzione provvedere a creare un camminamento pedonale ben delimitato e con un fondo in cemento», aggiunge l’assessore Messa. «In questo modo i ragazzi che ne usufruiscono possono accedere comodamente alla palestra della scuola oppure al piano ammezzato, che dispone di un lungo corridoio, sul quale si affacciano numerose aule per la didattica».

La sensibilità dell’Amministrazione civica verso questa specifica tematica è nota da tempo: in tutte le riqualificazioni di scuole cittadine si è sempre cercato un approccio mirato all’abbattimento delle barriere architettoniche; l’ultimo grande intervento, in ordine temporale, è stato quello relativo alla realizzazione dell’ascensore nel cortile delle scuole elementari Maschili di via Vittorio Emanuele. Ma non solo scuole. Anche nelle riqualificazioni delle strade che compongono il quadrilatero centrale del commercio braidese si è sempre posta molta attenzione alla sistemazione del fondo stradale, evitando tutti gli ostacoli.Come certamente verrà fatto anche nel cantiere che sarà allestito in tarda primavera per la sistemazione del tratto di via Vittorio Emanuele che va da via Beato Valfrè alla chiesa di San Giovanni.

Valter Manzone