Organizzano un ritrovo in una ex fabbrica: nei guai sette giovani braidesi

BRA Si erano dati appuntamento nei locali di una fabbrica in disuso, in periferia, per un momento di ritrovo: la segnalazione di un residente ha portato le pattuglie della Polizia municipale a individuare e contestare alle famiglie dei ragazzi, tutti minorenni, il mancato rispetto delle limitazioni agli spostamenti, volte a prevenire la diffusione del Covid-19.

Dall’entrata in vigore della zona rossa sono ottanta le persone controllate dagli agenti, cinque le contravvenzioni per il mancato utilizzo della mascherina; diversi anche gli episodi di interventi effettuati per disperdere capannelli non autorizzati di persone fra le vie della città.

Davide Gallesio