Casapound affigge striscione con lo slogan Aprire senza condizioni

CUNEO Nel corso della notte gli attivisti di Casapound hanno affisso striscioni ad Alba, Bra e Cuneo con lo slogan Aprire senza condizioni. «Il sistema di chiusure, coprifuoco e restrizioni degli spostamenti non sta funzionando per arginare l’emergenza sanitaria e, al contrario, sta creando una seconda emergenza, economica e sociale», scrive Casapound in una nota. «L’unica strada percorribile è un programma di aperture che consenta a tutti i settori un reale e concreto ritorno al lavoro: i ristori non bastano ed è sempre più necessario scongiurare un definitivo tracollo economico del paese».

Secondo Casapound bisogna tornare alle  «semplici regole che avevano permesso durante l’estate di riaprire tutti i settori, da quello della ristorazione fino al mondo della cultura e dello spettacolo. Pass vaccinali, coprifuoco, uso esclusivo del pagamento elettronico sono misure inutili e dannose. Quello che serve realmente è un potenziamento reale del sistema sanitario e un’iniezione concreta di risorse economiche».