Serie D: il Bra non va oltre lo 0-0 nel turno infrasettimanale con l’Arconatese

CALCIO Ancora un pareggio per il Bra che, anche nel turno infrasettimanale, conduce un match a porte inviolate: 0-0. In trasferta contro l’Arconatese allo stadio Roberto Battaglia di Busto Garolfo, i giallorossi di mister Daidola, tra i quali giocava per la prima volta come titolare il centrocampista Alessio Sia (classe 2002), non sono riusciti a bucare la rete, nonostante il colpo di testa di Bongiovanni al 25’ del secondo tempo, annullato dall’arbitro per un fallo su Vecchierelli. Le ostilità cominciano al 2’ con il sinistro in area di Merkaj che viene parato da Botti, poi al 21’ il Bra ha un’ottima occasione con il destro di Cappelluzzo sul primo palo, deviato in corner dal portiere lombardo. I padroni di casa si fanno sentire al 25’ con Gobbi che arriva nell’area giallorossa e prova la conclusione senza però impensierire Guerci. Reeb mette invece in difficoltà l’estremo difensore dell’Arconatese con una punizione al 28’, mentre al 39’ Merkaj tenta un’incursione in area ma viene murato dalla difesa di casa.

Nella ripresa la botta di destro di Capellupo da buona posizione costringe Botti a riparare in calcio d’angolo, mentre poco dopo sempre Capellupo tira una velenosa punizione dai venti metri. L’Arconatese sfiora il gol al 66’ con Santonocito, che viene però anticipato da Tos in scivolata prima di riuscirci. Il Bra esulta al 70’ per il colpo di testa di Bongiovanni che entra in rete, ma l’arbitro annulla il vantaggio giallorosso per un fallo dello stesso Bongiovanni su Vecchierelli. I braidesi tentano allora il tutto per tutto gettando forze fresche in campo, tra cui l’attaccante Raffaele Squillacioti (classe 2003) all’esordio in maglia giallorossa. Nel finale Botti compie due miracoli nella mischia e salva il risultato. Il Bra, che rimane in quarta posizione in classifica con 52 punti, affronterà in casa domenica 18 aprile, alle 15, la neo capolista Castellanzese.

Arconatese: Botti, Gatelli, Ientile, Vecchierelli, Bianchi, Romeo, Albini, Foglio (dall’85’ Marcone), Gobbi, Santonocito (dal 75’ Marra) e Pavesi (dal 75’ Pastore); a disposizione: Alio, Giovane, Principi, Serafini, Veroni e Coulibaly; allenatore: Giovanni Livieri.
Bra: Guerci, Rossi, Tos, Saltarelli, Cappelluzzo, Merkaj, Reeb (dal 74’ Chiappino), Bongiovanni, Capellupo, Daqoune (dal 74’ Lala) e Sia (dal 60’ Baggio e dall’83’ Squillacioti); a disposizione: Roscio, Reale, Tuzza e Hoxha; allenatore: Fabrizio Daidola.
Arbitro: Delli Carpini d’Isernia. Assistenti: De Luca di Merano e Callovi di San Donà di Piave.

Risultati della decima giornata di ritorno
Arconatese-Bra 0-0
Casale-Pont Donnaz 1-1
Castellanzese-Chieri 5-1
Folgore Caratese-Imperia rinviata
Fossano-Caronnese 2-2
Gozzano-Saluzzo 0-0
Legnano-Dethona 2-0
Vado-Sestri Levante 4-3
Lavagnese-Borgosesia 6-2
Sanremese-Città di Varese rinviata

Sono 10 i recuperi da disputare
Sesta di ritorno: Folgore Caratese-Città di Varese (21 aprile, ore 15).
Settima di ritorno: Città di Varese-Casale (25 aprile, ore 15) e Derthona-Sanremese (21 aprile, ore 15).
Ottava di ritorno: Casale-Derthona e Vado-Città di Varese (28 aprile, ore 15).
Nona di ritorno: Borgosesia-Gozzano (25 aprile, ore 15) e Città di Varese-Legnano (2 maggio, ore 15).
Decima di ritorno: Folgore Caratese (da definire) e Imperia e Sanremese-Città di Varese (12 maggio, ore 15).

La classifica
Castellanzese 58; Gozzano 57; Pont Donnaz 56; Bra 52; Sestri Levante 47; Caronnese 46; Sanremese 45; Folgore Caratese e Imperia 43; Lavagnese 42; Legnano 41; Chieri e Arconatese 34; Derthona 32; Casale 31; Saluzzo 29; Città di Varese 22; Borgosesia e Vado 20; Fossano 16.

Lorenzo Germano