“Passaggi”: la cultura riparte dal Braidese Gian Maria Lamberti (FOTOGALLERY)

BRA Nella città della Zizzola, la cultura riparte dal Braidese Gian Maria Lamberti: è stata infatti inaugurata, nella serata di ieri, sabato 8 maggio, presso palazzo Mathis, la mostra “Passaggi”, incentrata sulle opere del pittore ottantottenne.

Fino al 30 maggio, sarà dunque possibile ripercorrere la carriera artistica di “Mario” (così è anche conosciuto Gian Maria), esposta in quattro sale della residenza settecentesca: i visitatori potranno ammirare il passaggio- da cui il nome della mostra- della produzione pittorica da una fase più impressionista ad una più improntata all’astrattismo di un artista poliedrico, il cui impegno in campo culturale non si limita all’arte (in gioventù, ha infatti dato un proprio contributo anche in ambito musicale).

Alla presenza del sindaco e di Fabio Bailo, presidente del Consiglio comunale e delegato alla Cultura, è dunque ripartita la rassegna di eventi culturali a Bra: come sottolineato dal Primo Cittadino, l’inaugurazione si è tenuta in una giornata non casuale, dato che ha coinciso con la riapertura al pubblico della Zizzola, simbolo della città.

«È tempo di ripartire: in questa primavera, assistiamo alla rinascita del Palazzo, con un’importante mostra, che dobbiamo alla creatività ed alla sensibilità del nostro concittadino»: con queste parole, il presidente del Consiglio comunale ha voluto esprimere il proprio entusiasmo. La mostra sarà aperta al pubblico sino al 30 maggio: sarà
possibile accedervi, gratuitamente e su prenotazione, negli orari di visita (il giovedì ed il venerdì, dalle 9 alle 12:30 e dalle 15 alle 18, il sabato e la domenica, limitatamente all’orario mattutino).

Dennis Bellonio

 

Alcuni momenti dell’inaugurazione della mostra “Passaggi” presso palazzo Mathis a Bra