Tentò di avvelenare il marito: condannata a 8 anni

BRA Con una condanna a 8 anni di carcere, oggi (giovedì 6 maggio) si è concluso al Tribunale di Asti il processo di primo grado a carico di Laura Davico. La cinquantenne braidese era accusata di aver tentato di avvelenare con una mistura di farmaci il marito Domenico Dogliani, 56 anni, durante un ricovero all’ospedale Santo Spirito di Bra nel dicembre 2018. La richiesta avanzata dal Pm Vincenzo Paone è stata accolta in pieno dal giudice Francesca Di Naro. Sul numero di Gazzetta in uscita martedì prossimo tutti i particolari sulla sentenza.