La comunità braidese piange la maestra Giovanna Casati morta a 96 anni

BRA Per tutti era «la maestra». E’ morta ieri, all’età di 96 anni, Giovanna Casati, storica insegnante elementare di Bra. All’inizio della sua carriera era stata mandata nel comune di Rittana, dove viveva nella casa parrocchiale per tutto l’anno scolastico. Poi è stata trasferita nella pluriclasse della borgata Bonino a Veglia di Cherasco e infine a Bra.
Nella città della Zizzola ha formato intere generazioni di studenti che hanno frequentato il plesso di Veneria, che ancora oggi la ricordano con enorme affetto: «La maestra Giovanna era molto esigente in italiano e in matematica. Ma in tutto quanto ci trasmetteva, c’era molta umanità e attenzione agli studenti». Giovanna Casati lascia il marito Giovanni, i figli Alessandro e Adriano con le loro famiglie, una sorella di 99 anni residente a Cuneo e molti nipoti.
La recita del rosario è prevista stasera (sabato 27 giugno) e domani sera alle 21, nella cappella dell’istituto salesiano; lunedì 28 giugno, alle 10, le esequie nella parrocchia di Sant’Antonino.
Valter Manzone