Con Borgo San Dalmazzo e Mondovì Confindustria Cuneo completa l’apertura degli hub vaccinali

HUB VACCINALI Da oggi i dipendenti delle aziende associate a Confindustria Cuneo e i loro familiari avranno a disposizione due nuovi centri per vaccinarsi, grazie all’apertura degli hub di Borgo San Dalmazzo e Mondovì. Dopo Cherasco e Saluzzo, si va così a completare il progetto di capillare copertura del territorio con cui Confindustria Cuneo, con la collaborazione delle amministrazioni locali e delle Asl competenti e il sostegno della Camera di Commercio, ha voluto dare il proprio importante contributo alla campagna vaccinale.

Il centro di Borgo San Dalmazzo è stato aperto ufficialmente nella mattinata di oggi, all’interno di Palazzo Bertello, già sede per le vaccinazioni realizzate dall’Asl Cn1 e
dall’amministrazione comunale. Presente all’inaugurazione, insieme al vicedirettore Valerio D’Alessandro, il presidente di Confindustria Cuneo Mauro Gola, che ha voluto
ringraziare il sindaco e l’Asl Cn1 per la collaborazione in questo progetto, ribadendo l’orgoglio dell’associazione datoriale cuneese nel poter fornire il proprio apporto al
positivo sviluppo della campagna di immunizzazione: «Abbiamo creduto molto in questo progetto e le risposte delle aziende ci confermano che abbiamo fatto bene,
riuscendo a fare presa su quella fetta di lavoratori che ancora nutriva dei dubbi sul
vaccino».

Il sindaco Gian Paolo Beretta e il direttore generale dell’Asl Cn1 Giuseppe Guerra hanno ribadito l’importanza della collaborazione con il mondo produttivo nella campagna di immunizzazione, sottolineando il buon funzionamento dell’hub.

Sempre oggi, ma nel pomeriggio, è stato inaugurato l’ultimo centro vaccinale di Confindustria Cuneo, a Mondovì: anche in questo caso l’Associazione datoriale cuneese ha inserito il proprio hub negli spazi già utilizzati per le vaccinazioni dall’Asl Cn1 e dall’amministrazione comunale, presso il capannone della Valauto Service, in via Torino.

Presente anche in questa occasione il presidente di Confindustria Cuneo Mauro Gola, che insieme al direttore Giuliana Cirio ha rinnovato i ringraziamenti all’Asl Cn1, all’amministrazione comunale, al centro medico Bios e all’imprenditore Enzo Garelli, che ha messo a disposizione gratuitamente il capannone. «Con oggi concludiamo
l’apertura dei nostri hub vaccinali, garantendo una capillarizzazione su tutto il territorio provinciale che rappresenta un contributo alla collettività nella campagna di immunizzazione», ha sottolineato Giuliana Cirio. Presenti all’inaugurazione del centro vaccinale anche il sindaco di Mondovì Paolo Adriano e il direttore dell’Asl Cn1 Giuseppe Guerra.