Al parco Sobrino con Rodari insieme con il collettivo Scirò

ALBA “Al parco con Rodari” ha impegnato, sabato 18 e domenica 19 settembre, bambini e famiglie invitati a perdersi fra mille storie, favole e filastrocche.

Spiega Daniela Febino che insieme al collettivo Scirò (Marta Salomone e Rosita Pepe) cura l’evento: «Sono da poco trascorsi cent’anni dalla nascita di Rodari, autore che continua ad appassionare generazioni di ragazzi. Siamo felici di proporre un percorso interattivo, patrocinato dal Comune e inserito, da Einaudi ragazzi, nel calendario degli eventi che ricordano l’autore».

Nel parco Sobrino, sono state allestite postazioni interattive dedicate a grandi classici di Gianni Rodari: Favole al telefono, Filastrocche in cielo e in terra, Fiabe lunghe un sorriso. Letture animate, esibizioni di teatro-danza e improvvisazione ideati per intrattenere e soprattutto far pensare un pubblico di giovanissimi. Prosegue Daniela: «Nello stile di Rodari, abbiamo proposto giochi di parole, un poco assurdi e un poco no, per stimolare creatività e curiosità intellettuale. A rendere ancora più piacevole l’amabil pomeriggio le belle scenografie e installazioni artistiche create da Beppe Pepe».