Michelangelo Mammoliti, chef della Maderanassa di Guarene, relatore a Identità Milano

ENOGASTRONOMIA Domenica 26 settembre al Mico di Milano il pluripremiato chef 2 stelle Michelin Michelangelo Mammoliti alla guida della cucina della Madernassa di Guarene sarà tra i protagonisti e relatori di Identità Milano 2021, il congresso di chef tratterà la tematica dell’emergenza lavoro nella ristorazione. Mammoliti, già premio miglior chef 2021 per la guida Identità golose, interverrà raccontando la sua esperienza e dando il suo personale punto di vista sul tema portante della manifestazione: Costruire un nuovo futuro: il lavoro.

 

«Identità Milano affronta una tematica importante per tutti noi, quella del lavoro, cercando di delineare idee e nuovi scenari per il settore della ristorazione», dichiara lo chef Michelangelo Mammoliti. «Gli ultimi due anni, soprattutto a causa della pandemia, sono stati difficili ed estremamente delicati, la forte passione per il nostro lavoro non ci ha mai abbandonato e ci ha permesso di guardare avanti con determinazione. Non ci siamo arresi e abbiamo sfruttato il tempo a nostra disposizione per approfondire conoscenze e stimolare la nostra creatività, tracciando insieme nuove prospettive future per rendere il nostro lavoro vincente domani. Sapevamo che prima o poi saremmo tornati più forti di prima. Guardiamo al futuro con grinta e speranza accompagnati dalla volontà di mettere sempre anima e cuore nel nostro amatissimo lavoro che è testimone di eccellenza, tradizione, innovazione e territorio».

Oltre alla testimonianza su particolari momenti che hanno fatto parte della sua carriera professionale, Michelangelo Mammoliti presenterà il suo lavoro iniziato qualche anno fa con la psicoterapeuta e docente all’Università degli studi di Torino Francesca Collevasone, sul tema della neurogastronomia, la scienza che studia e spiega perché alcuni piatti, con i loro sapori e i loro profumi sono in grado di rievocare particolari ricordi ed emozioni.

Alla Madernassa la tematica del lavoro è molto cara alla proprietà da sempre attenta alla costruzione di un team giovane, dinamico, competente e trasversale formato da talenti qualificati e promettenti che fanno squadra per il raggiungimento di obiettivi comuni. «Per noi della Madernassa guardare al futuro con innovazione significa guardare ai giovani. Diamo valore e incentiviamo la crescita di giovani promettenti guidati dalla passione sfrenata per il settore della ristorazione», dichiarano Ivan Delpiano, Luciana Adriano e Fabrizio Ventura, proprietari della Madernassa. «Il lavoro è un diritto fondamentale nella creazione e formazione dell’individuo nella sua totalità, è un’esperienza autentica di crescita personale e professionale che nobilita e valorizza l’animo umano».