Sara Vezza e Renzo Rosso hanno consegnato il premio Orchidea di Josetta Saffirio

Un riconoscimento annuale, istituito nel 2021 e dedicato a figure femminili di spicco nel mondo del vino italiano che si sono distinte per il loro impegno nell’ambito della comunicazione; quest'anno il premio è andato a Stevie Kim

sara vezza

MONFORTE Le vigne da cui si produce il Barolo Josetta Saffirio hanno fatto oggi da cornice all’assegnazione del premio Orchidea a Stevie Kim. Un riconoscimento annuale, istituito nel 2021 e dedicato a figure femminili di spicco nel mondo del vino italiano che si sono distinte per il loro impegno nell’ambito della comunicazione e della sostenibilità.

A conferire il premio la produttrice e ideatrice Sara Vezza insieme all’imprenditore Renzo Rosso, presidente della holding Brave Wine di cui Josetta Saffirio fa parte dal 2023.

Hanno così commentato Sara Vezza e Renzo Rosso: «Siamo felici di conferire a Stevie Kim il premio Orchidea, una donna che ha dedicato la sua vita all’attività di comunicazione del mondo del vino, diventando vera e propria ambasciatrice mondiale della produzione vitivinicola italiana». Una lunga esperienza la sua, sia come Managing Director di Vinitaly International che come ideatrice di Opera Wine e della Vinitaly International Academy che fa formazione di altissimo livello in campo enologico. Con il suo Italian Wine Podcast  racconta le mille sfumature del vino italiano e durante il lockdown ha dato vita anche a Mamma Jumbo Shrimp, una realtà per la creazione di contenuti innovativi che permetta di continuare a comunicare il vino in modo semplice e accessibile.

Un riconoscimento per le donne nel mondo del vino

«Stevie rappresenta valori che noi stessi condividiamo come la qualità e l’eccellenza, la volontà di valorizzare il nostro territorio attraverso la sostenibilità e renderlo sempre più conosciuto in Italia e nel mondo. Le affidiamo in adozione quel che di più prezioso abbiamo, un filare di Nebbiolo che donerà il Barolo Josetta Saffirio. E la aspettiamo per la vendemmia e per raccogliere con noi i frutti di questa annata», concludono Vezza e  Rosso.

Il premio Orchidea prende il nome dal nuovo simbolo che Josetta Saffirio ha scelto per rappresentare i propri vini, l’Orchidea Selvatica delle Langhe, un fiore autoctono simbolo di territorialità e sostenibilità. Il riconoscimento comprende l’affidamento per un anno di un filare di Nebbiolo da Barolo, simbolo di eccellenza e tradizione enologica italiana. L’affidatario del premio, oltre a godere di questa unica opportunità e di uno speciale formato Magnum di Barolo Josetta Saffirio, potrà visitare il filare quando lo desidererà, portando con sé ospiti per condividere questa esperienza unica.

Dopo Tessa Gelisio e Laura Donadoni, Stevie Kim è la terza personalità a ricevere il riconoscimento da parte della cantina. La sua capacità di influenzare positivamente il settore attraverso il suo lavoro rende Stevie un modello da seguire e un’ispirazione per chiunque operi nel mondo del vino. Il premio “Orchidea”, infatti, celebra non solo i successi individuali di una figura iconica, ma anche l’impegno collettivo verso la comunicazione di un futuro più sostenibile e rispettoso dell’ambiente.

Banner Gazzetta d'Alba