Una docente positiva al liceo Da Vinci: un centinaio di studenti sottoposti a tampone

Coronavirus, contagi stabili. Rt in aumento di 0,4 con riapertura delle scuole
Foto di repertorio

ALBA Primo caso di Covid-19 accertato tra gli istituti superiori di Alba: si tratta del liceo Da Vinci, a cui ieri l’Asl Cn2 ha comunicato la positività di una docente dell’indirizzo linguistico.

Da questa mattina, come da indicazione dei sanitari, a scuola sono state adottate le procedure necessarie, come spiega il preside Alessandro Zannella: «Nella giornata di ieri, martedì 6 ottobre, l’Asl ci ha comunicato la positività di una docente, in mutua da alcuni giorni per sintomi influenzali e poi risultata positiva al tampone.  Come da procedure, da questa mattina un centinaio di studenti sono in isolamento domiciliare, in attesa dei tamponi che verranno effettuati in questi giorni». Si tratta delle cinque classi in cui insegna la docente: in tre casi, tutti i ragazzi sono in isolamento, mentre per le altre due classi, dimezzate tra lezioni in presenza e lezioni a distanza, saranno testati solo i ragazzi che nell’ultima settimana hanno seguito le lezioni a scuola.

Oltre agli studenti sono in isolamento e saranno sottoposti a tampone anche sei membri del personale che hanno avuto contatti prolungati con l’insegnante, tra docenti e collaboratori scolastici. Prosegue il dirigente: «Come tutti, sapevamo che prima o poi ci saremmo potuti trovare ad affrontare un caso di positività. All’inizio, com’è inevitabile, abbiamo vissuto la situazione con ansia. Ma la presenza tempestiva dell’Asl, con tutte le indicazioni da seguire, ci ha rassicurati, oltre alla consapevolezza di aver adottato in modo rigoroso tutte le norme di prevenzione, fin dal primo giorno di scuola».

Francesca Pinaffo

Banner Gazzetta d'Alba