Una busta sospetta intercettata negli uffici dell’assessorato alla Sanità del Piemonte

Coronavirus Piemonte: definita la prima fase della campagna vaccinale
L'assessore alla Sanità della Regione Piemonte, Luigi Genesio Icardi

TORINO Una busta con sospetta polvere bianca è stata consegnata oggi, martedì 6 luglio, all’assessorato regionale alla Sanità del Piemonte. La busta aveva un indirizzo generico, senza nessun riferimento all’assessore Luigi Genesio Icardi. È stata un’addetta della Segretaria ad accorgersi del contenuto sospetto, facendo scattare l’allarme con l’intervento del Nucleo specifico dei Vigili del fuoco, al fine di  escludere eventuali rischi chimici e batteriologici. Il contenuto della busta è stato inviato all’Istituto zooprofilattico per l’analisi, mentre le indagini sono condotte dai Carabinieri del Comando provinciale di Torino. Il 24 marzo scorso, all’assessore Icardi era arrivata una busta contenente del topicida e un foglio ripiegato la scritta “esplosivo”.

Banner Gazzetta d'Alba