Il sindaco di La Morra contro l’abbandono dei rifiuti lungo le strade

Beccati mentre abbandonavano rifiuti ingombranti in viale Masera e al lago san Biagio

LA MORRA Il sindaco Marialuisa Ascheri ha inviato una lettera ai concittadini per invitarli a non abbandonare rifiuti lungo le strade. “Capita a tutti noi, quotidianamente, di imbatterci in rifiuti abbandonati sul ciglio della strada, in un fosso o per strada. Non tutti, però, abbiamo le stesse reazioni. C’è chi non ci fa caso e chi, ma non è la maggioranza, per spiccato senso di civico, pone rimedio alla maleducazione degli altri rimuovendo il rifiuto abbandonato”,scrive Ascheri.

“I luoghi pubblici, vengono percepiti come luoghi di nessuno, mentre sono luoghi di tutti.
Cartacce, bottiglie, lattine, mozziconi di sigaretta, elettrodomestici, vecchi pneumatici o qualsiasi tipo di rifiuto sono abbandonati nell’ambiente”, aggiunge il sindaco.

“Anche a La Morra c’è ancora molto da fare in tal senso, a cominciare dai bidoni portaspazzatura che non vanno lasciati a bordo strada, ma ritirati ogni volta. Oppure i sacchetti e i cordini di plastica che non devono essere ammucchiati e depositati nelle vigne e meno che mai bruciati. Così pure le bottiglie e altri oggetti di plastica che, in vigna, finiscono per essere triturati nel terreno. Inoltre,  gli automobilisti continuano a gettare pacchetti di sigarette, lattine, bottiglie di plastica o vetro, carta, contenitori di plastica e borse di immondizia.  Una maleducazione che turba chi ama queste colline e giustamente si indigna nel vederle sfregiate. Ci sono i servizi preposti, ma hanno bisogno della collaborazione dei cittadini”, conclude Ascheri.

Nelle scorse settimane, un caso di abbandono di rifiuti lungo le strade era stato segnalato da Neive.

Banner Gazzetta d'Alba