Consegnato il premio Cherasco storia, giunto alla 17ettesima edizione

Consegnato il premio Cherasco storia, giunto alla 17ettesima edizione

CHERASCO Emozionante, per i premiati e per gli ospiti, la cerimonia di consegna della diciassettesima edizione del Premio Cherasco storia assegnato sabato 26 maggio nel pomeriggio nella suggestiva cerimonia del giardino del castello visconteo di Cherasco. Il premio è andato al docente universitario irlandese Robert Gerwarth autore de La rabbia dei vinti volume, edito da Laterza, in cui ha saputo «spostare felicemente l’attenzione dal dramma della guerra, segnata dalla vita di trincea, al periodo immediatamente successivo alla fine della guerra, il 1917-23».

Sui temi del libro l’autore si è confrontato nei giorni scorsi anche con centinaia di studenti. Premio speciale per la divulgazione, assegnato dalla Fondazione De Benedetti Cherasco 1547, a Paolo Taviani che, salutato da una standing ovation, ha ritirato il riconoscimento anche per il fratello Vittorio, scomparso un mese fa. «Parlo sempre al plurale, anche se mio fratello non è qui», ha detto prima di raccontare diversi episodi legati all’attività cinematografica dedicata alla Storia. Durante la cerimonia è stato ricordato anche il premio alla carriera che era stato attribuito al professor Giuseppe Galasso, poco prima della sua scomparsa.

e.a.

Consegnato il premio Cherasco storia, giunto alla 17ettesima edizione 1

 

Banner Gazzetta d'Alba