La scomparsa dello storico macellaio Michele Pittatore

ALBA È mancato nella serata di ieri, mercoledì 12 settembre, all’ospedale San Lazzaro di Alba Michele Pittatore, molto conosciuto in città come titolare della macelleria di piazza Rossetti.La scomparsa dello storico macellaio Michele Pittatore

Come ha ricordato a Gazzetta il figlio Emanuele, legale ad Alba, Pittatore era nato a Barolo il 4 agosto del 1930, a vent’anni aveva lavorato per un anno come apprendista macellaio a Torino e in seguito aveva rilevato la macelleria di Amilcare Fenoglio, padre di Beppe, attività portata avanti per quasi quarant’anni.

Grande lavoratore, aveva però dovuto ritirarsi per motivi di salute alla fine degli anni ’90, tornando a frequentare anche Barolo, dove la figlia Raffaella gestisce un agriturismo. Oltre ai due figli Pittatore, figura ancora ricordata nel Centro storico soprattutto per la sua ironia, ha lasciato la moglie Adriana cui era molto legato.

Il rosario si terrà in Duomo domani, venerdì 14 settembre alle 20.30, e il funerale, sempre nella Cattedrale, sabato alle 15.

a.r.

Banner Gazzetta d'Alba