Alba: 3 milioni e 700 mila euro per la sesta variazione di bilancio

 1
All'ingresso del palazzo municipale

ALBA  L’Amministrazione comunale di Alba potrà presto spendere circa 3 milioni e 700 mila euro. Dopo la pubblicazione della circolare del Ministero dell’Economia e delle Finanze  che dà all’Ente la possibilità di utilizzare l’avanzo di amministrazione per investimenti, arrivata al Comune il 4 ottobre scorso, mercoledì 24 ottobre il Consiglio comunale ha approvato la sesta variazione al bilancio di previsione dell’esercizio finanziario 2018-2020 con l’aggiornamento del Documento Unico di Programmazione 2015-2019, insieme al “Programma triennale 2018-2020” ed “Elenco Annuale 2018” dei Lavori Pubblici.

Le due delibere sono passate con i voti dalla maggioranza, l’astensione dei consiglieri di opposizione Sebastiano Cavalli ed Emanuele Bolla, mentre il resto della minoranza ha votato contro perché non concorde sulle scelte di impiego delle somme.

Secondo quanto ha spiegato in Consiglio l’Assessore al Bilancio Luigi Garassino, i fondi saranno impiegati come segue: 600 mila euro per l’asfaltatura delle strade; 122 mila euro per la sistemazione delle aree mercatali di corso Europa e corso Langhe; interventi sui ponticelli del complesso di San Cassiano per 65 mila euro, cartellonistica per 37 mila euro; 200 mila euro per la realizzazione della nuova bretella stradale da corso Canale a viale Industria; 120 mila euro per una rotatoria  all’incrocio tra corso Cortemilia e strada Sottoripa; 748 mila euro per la manutenzione straordinaria di diversi fabbricati comunali, come il Complesso della Maddalena con il rifacimento della copertura e di un ascensore, il rifacimento delle facciate esterne tra via Accademia e via Paruzza; 117 mila euro per il restauro degli spazi della Biblioteca civica. In elenco anche la manutenzione delle aree verdi e delle attrezzature ludiche per 205 mila euro; 100 mila euro per la pulizia dei torrenti; 345 mila euro per l’ampliamento con la realizzazione di nuovi loculi nei cimiteri di Piana Biglini e Mussotto; 20 mila euro per lavori nell’Asilo Nido “L’Ippocastano”; 140 mila euro per la realizzazione di un campo da Rugby;  110 mila euro per la realizzazione di due bagni automatici nei quartieri Piave e Moretta; 90 mila euro per nuovi impianti di illuminazione. Con altre cifre minori si arriva ad un totale per opere finanziate con l’avanzo di amministrazione di 3 milioni e 282 mila euro. A questi si aggiungono 65 mila euro finanziati dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo. Più altre somme per le scuole, per il Centro Studi “Beppe Fenoglio” ed altre spese di minore entità per interventi minori, portano una variazione complessiva di 3 milioni e 667 mila euro.

«Questa – ha spiegato il Sindaco Maurizio Marelloè la madre di tutte le variazioni di bilancio ed è anche il risultato della buona amministrazione di questi anni. Fin dal mio insediamento nel 2009 siamo  sempre stati legati ai vincoli che ci impedivano di utilizzare l’avanzo di amministrazione. Per avere lo sblocco, abbiamo lottato in tutte le sedi senza mai essere ascoltati fino alle due sentenze della Corte Costituzionale. Si discute sempre del rilancio dell’economia ma sappiamo bene che il rilancio passa per gli investimenti pubblici, significa dare lavoro alle imprese e fare da volano. Nonostante i vincoli del Patto di stabilità, negli anni scorsi abbiamo fatto tantissimi investimenti. Non siamo stati fermi ma anche nel momento più difficile abbiamo camminato. Se questa variazione arriva dopo 20 giorni dallo sblocco è perché l’Amministrazione ha capacità di previsione. Per tutti questi lavori avevamo i progetti pronti ed entro fine anno saranno appaltati. In questo elenco manca una voce: sono i 5 milioni per il terzo ponte sul Tanaro. Alba è disponibile a fare la sua parte ed i fondi ci sono. A questi 3 milioni e 700, quindi, dovete sommare i 5 milioni per il terzo ponte».

L’Assessore Luigi Garassino ha ricordato al Consiglio che, oltre a questa sesta variazione di bilancio, nell’esercizio 2018, l’Amministrazione ha stanziato fondi per investimenti per oltre 7 milioni di euro.

 

Banner Gazzetta d'Alba