Padre e figlio arrestati dalla Polizia di Stato per traffico di stupefacenti

Bozza automatica 298

BOVES La settimana scorsa gli investigatori della Polizia di Stato hanno avuto notizia di un nucleo familiare dedito allo spaccio di droga a Cuneo e a Boves.

Gli accertamenti approfonditi hanno portato, il 4 settembre, i poliziotti della sezione antidroga e contrasto al crimine diffuso della Questura di Cuneo all’arresto di un cinquattontenne di Boves originario di Milano, pregiudicato, trovato in possesso di 87 grammi di hashish, 24 di marijuana e 6 piante di canapa.

La droga era contenuta in vasetti di vetro, in cucina e nella stanza da letto della sua abitazione, dove sono stati trovati anche il bilancino, sacchetti per il confezionamento e circa 3mila euro in contanti. Nella cantina e nel cortile interno invece sono state scoperte due serre attrezzate per la coltivazione di marijuana  con piante alte e ricche di inflorescenze.

Contemporaneamente un’altra squadra della Polizia ha fermato a Cuneo, in corso Nizza, il figlio ventunenne dell’uomo trovato in possesso di una dose di cocaina mentre altra cocaine è stata rinvenuta all’interno di una macchina per il caffè a cialde e di una bocchetta di aerazione della cucina di un appartamento usato dal giovane che, nonostante fosse disoccupato e privo di reddito,   è risultato essere proprietario di un Suv e di una moto.

Banner Gazzetta d'Alba