Consegnato a Roberto Benigni il Premio Langhe Roero Monferrato

Consegnato a Roberto Benigni  il Premio Langhe Roero Monferrato 1

TORINO Roberto Benigni succede a Paolo Sorrentino nel 2016 e Matteo Garrone nel 2018 ricevendo il terzo Premio Langhe Roero Monferrato, consegnato nel corso di una cena di gala a scopo benefico svoltasi presso la Centrale  – Nuvola Lavazza.

L’iniziativa è stata organizzata da Film Commission Torino Piemonte, in collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema e a favore della Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro ONLUS, partner e co-organizzatrice del Premio fin dalla prima edizione.

Un evento nato con l’obiettivo di promuovere e valorizzare il patrimonio culturale del territorio piemontese che si propone di associare la ricchezza e la qualità dell’enogastronomia locale – rappresentata dai più pregiati vini del territorio – all’eccellenza cinematografica del nostro Paese, e che quest’anno ha potuto contare sul fondamentale coinvolgimento di Piemonte Land. Proprio grazie all’intervento dei tanti consorzi vinicoli del Piemonte coinvolti è stato possibile raccogliere le 100 bottiglie di vino che compongono il Premio e che verranno donate al protagonista della serata, il grande regista e attore Roberto Benigni.

La cena di gala – firmata dal famoso chef Carlo Cracco del ristorante Cracco Milano – con un Benvenuto a cura dello chef Federico Zanasi – chef del ristorante Condividere – ha visto la presenza dei vertici delle maggiori istituzioni torinesi e piemontesi, insieme a numerosi esponenti del mondo cinematogafico italiano (dalla Giuria della 37 edizione del Torino Film Festival, a produttori e talent che lavorano in queste settimane sui set sostenuti da Film Commission Torino Piemonte).

«Questa edizione del Premio ha raggiunto un livello di eccellenza di cui vado davvero molto fiero e che – in linea con lo spirito dell’evento – porta a Torino un grandissimo nome del cinema internazionale come Roberto Benigni, una personalità di enorme carisma che da anni connota la scena culturale del nostro Paese e non solo». Così il Presidente di Film Commission Torino Piemonte, Paolo Damilano, commenta l’evento e tiene a sottolineare che «l’obiettivo principale del Premio – la volontà di raccolta fondi per una causa irrinunciabile, nobile e urgente come la ricerca – rende questa iniziativa importante e preziosa allo stesso tempo: la risposta della cittadinanza è stata immediata ed entusiasta, facendo raggiungere un numero di adesioni davvero significativo».

Il Premio Langhe Roero Monferrato è stato realizzato grazie al supporto e all’intervento delle varie realtà che, in varia misura, hanno contribuito all’organizzazione dell’evento: a partire dal Museo Nazionale del Cinema, per passare alla Famiglia Lavazza che ha concesso l’utilizzo de La Centrale – Nuvola Lavazza, per arrivare alla collaborazione con Barolo & Castles Foundation e Piemonte Land, che, attraverso i consorzi associati, ha composto la selezione di 100 bottiglie del miglior vino piemontese che sarà donata al Maestro Roberto Benigni e ha curato l’esposizione di un centinaio di etichette storiche in mostra durante la serata. Allo stesso modo va segnalato il contributo di AIS Associazione Italiana Somellier che ha messo a disposizione della cena di gala i propri esperti.

Banner Gazzetta d'Alba